La Legislazione in Italia


La nostra Accademia permette agli allievi di frequentare percorsi formativi modulati con l’ottenimento di crediti formativi fino al raggiungimento della Qualifica Operatore del Massaggio scegliendo le diverse specializzazioni.

 

Per maggior chiarezza, conosciamo meglio la  normativa in Italia:





Ambito dell’Operatore Olistico




La  normativa Italiana non è molto  chiara e precisa nel regolare il Mondo Olistico o del Benessere.
Dopo aver fatto questa doverosa premessa andiamo a vedere cosa fare e come è possibile  muoversi in questo campo dopo aver conseguito un Nostro Diploma che dimostra di aver svolto un percorso formativo in uno dei campi olistici.
In base alla  Legge n.4 del 2013, approvata il 14 gennaio 2013 da Camera e Senato e pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n.22 del 26 gennaio 2013, è possibile esercitare legalmente la Professione di Operatore Massaggio del Benessere.

Lo Stato Italiano prende atto a permettere loro di esercitare a patto di:

  • Possedere i requisiti minimi previsti dalla Costituzione Italiana, non avere condanne penali, non fare abusi della professione ecc.
  • Mettere a conoscenza il proprio cliente della Qualifica

Detto questo si può svolgere l’attività, almeno che non ci sia un ordinamento regionale o comunale che vieti espressamente tali attività professionale.

Il Diplomato può prendere la Partita IVA esercitare, rimanendo sempre consapevole di rispettare il codice deontologico e non vada a invadere i campi professionali riconosciuti come Fisioterapia e medicina o dell’estetista. Egli deve lavorare su un corpo sano e il suo scopo deve essere quello di migliorare l’equilibrio psico-fisico e dare un benessere generale.